Milano Si Muove?

Alla fine ce l’hanno fatta. Ma è solo una tregua.

Nella seduta del consiglio comunale di ieri – dopo che 14 precedenti votazioni  si erano concluse con una fumata nera – sono stati scelti gli altri due componenti del collegio tripartito che dovrà decidere sull’ammissibilità dei cinque quesiti referendari promossi da MilanoSìMuove.

Paolo Giuggioli, dal 1996 presidente dell’ordine degli avvocati di Milano. Leonardo Salvemini, cassazionista e professore di diritto dell’ambiente all’università Statale. Sono i due garanti freschi di nomina che affiancheranno Ada Lucia De Cesaris, avvocato “green”, docente di diritto ambientale all’università dell’Insubria e membro del consiglio di direzione della Rivista Giuridica dell’Ambiente edita da Giuffrè, che era stata eletta nelle sedute precedenti.

Tre principi del Foro di provata esperienza, i primi due espressione della maggioranza di centrodestra, la terza candidata del centrosinistra. Entro il 24 febbraio la loro istruttoria dovrà essere conclusa. A quel punto, in caso di esito positivo, la Moratti dovrà convocare il referendum in un arco di tempo che va da un minimo di 30 ad un massimo di 70 giorni.

E proprio sulla data della consultazione referendaria casca l’asino. Perchè, per regolamento, non può coincidere con quella dell’elezione del sindaco. E dunque: prima o dopo il voto amministrativo?

Prima delle elezioni comunali, così come prescrive lo statuto del Comune

ha fatto sapere il verde Enrico Fedrighini, uno dei promotori del referendum insieme al radicale Marco Cappato ed a Edoardo Croci, ex assessore all’ambiente della giunta Moratti e “papà”di ecopass. Entro il 15 maggio, per loro, i cittadini devono essere chiamati ad esprimersi sull’estensione dei ticket antismog, sulla tutela della Darsena, sul futuro parco di Expo 2015, e ancora sull’aumento di alberi in città e sulle politiche energetiche.

Siamo assolutamente contrari a far svolgere il referendum prima delle comunali, la città deve concentrarsi sulle elezioni più importanti, quelle per il nuovo sindaco

ha invece dichiarato il consigliere Pdl Michele Mardegan.

Insomma, non è finita.

This entry was posted in attualità, politica and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s